Vai menu di sezione

Inaugurazione sede municipale di Vezzano

Grande successo lo scorso 28 dicembre per l'inaugurazione della sede municipale di Vezzano recentemente restaurata. Un brindisi per incontrare la comunità ed illustrare i lavori svolti con un sottofondo musicale e un momento conviviale.

A seguito della fusione degli ex Comuni di Vezzano, Terlago e Padergnone nel Comune di Vallelaghi, la nuova amministrazione comunale ha inserito tra i propri programmi prioritari gli interventi di riqualificazione e rivisitazione degli spazi interni ed esterni alla  sede municipale di Vezzano (pp.ed. 2 e 3 C.C.Vezzano).

In primo luogo è stato progettata l’opera di realizzazione di un nuovo parcheggio nella borgata di Vezzano, sulle aree antistanti al municipio, al fine di risolvere la problematica dell’assenza di parcheggi nel centro abitato. L’intervento,  progettato dall’ arch. Angelo Maria Tellone ed eseguito dall’impresa appaltatrice AR Boscaro Srl di Trento, ha previsto la completa riqualificazione urbanistica degli spazi esterni alla sede municipale e la creazione di nuovi 46 posti auto. La spesa totale dell’opera, finanziata interamente con risorse comunali, ammonta a complessivi euro 800.000,00, comprensivi anche  degli oneri derivanti dalla acquisizione tramite esproprio dei terreni necessari allo scopo e della spesa richiesta per la conseguente messa in sicurezza del muro di pietra esistente a delimitazione tra le proprietà pubblica e privata.

In secondo luogo, in considerazione della necessità di procedere alla completa rivisitazione degli interni della sede municipale di Vezzano (pp.ed. 2 e 3 C.C.Vezzano), finalizzata a adeguare gli spazi adibiti ad uffici pubblici alle esigenze derivanti dalla istituzione del nuovo Comune di Vallelaghi, è stata programmata, contestualmente alla riqualificazione della medesima, anche la riorganizzazione degli ambulatori medici e degli archivi comunali, intervenendo sempre su edifici di proprietà comunale.

La progettazione dell’intervento è stata affidata allo studio tecnico Baldessari Ingegneri Srl, nella persona dell’ing. Christian Baldessari,  e all’arch. ing. Luca Giacomoni per  quanto riguarda la parte architettonica. I lavori sono stati assegnati ed appaltati all’associazione temporanea verticale di imprese Larcher Costruzioni Srl di Aldeno e Bertolini Ocea Impianti Srl di Rovereto.

A seguito dell’intervento di sistemazione della nuova sede municipale,  gli ambulatori medici precedentemente dislocati al piano terra delle pp.ed. 2 e 3 C.C.Vezzano hanno trovato nuova sede all’interno della p.ed. 205 C.C.Vezzano, immobile comunale ospitante fino a qualche anno fa la scuola elementare, mentre gli archivi comunali sono stati situati nel piano interrato della p.ed. 234 C.C.Vezzano, immobile attualmente adibito a scuola media.

I lavori di rivisitazione dei locali interni delle pp.ed. 2 e 3 C.C.Vezzano, finalizzato alla predisposizione dei nuovi uffici della sede municipale del Comune di Vallelaghi, destinati ad ospitare tutti i dipendenti dei vari servizi, hanno inoltre consentito all’amministrazione di procedere anche alla riqualificazione energetica dell’intero complesso immobiliare in oggetto, attraverso la trasformazione  dell’attuale immobile esistente in un edificio ad energia quasi zero, ai sensi del D.Lgs. 192/2005, accedendo agli incentivi del Conto Termico 2.0 previsti dal Decreto Interministeriale dd. 16.02.2016, erogati dal GSE.

Gli interventi eseguiti sulla struttura hanno quindi permesso di realizzare una struttura che garantisce un notevole efficientamento energetico e riduce sensibilmente i costi di gestione dell’immobile.

L’operazione di rivisitazione degli spazi interni alla sede municipale ha presentato notevoli difficoltà tecnico logistiche, determinate dalla necessità di operare con un cantiere in un ambiente di lavoro attivo e aperto al pubblico, al cui interno nel corso dell’anno sono stati effettuati i traslochi degli uffici dalle sedi periferiche, e il tutto nell’ambito di un complesso immobiliare assoggettato al vincolo di tutela storico culturale.

La spesa complessivamente sostenuta dal Comune per la sistemazione degli spazi sopradescritta, completa della fornitura degli arredi dei vari immobili, è pari ad euro 1.500.000,00, finanziati con un contributo di oltre 400.000,00 euro del GSE e per la rimanenza con risorse proprie.

Responsabile unico del procedimento per i due interventi di cui sopra è il vice segretario comunale, dott. Claudio Baldessari.

Foto di Carmen Buffa e Marco Miori

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Mercoledì, 08 Gennaio 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio