Vai menu di sezione

Concessioni cimiteriali

La concessione cimiteriale è il provvedimento amministrativo con il quale viene effettuata l’assegnazione delle sepolture private a persone fisiche o giuridiche affinché questi ne usufruiscano per la collocazione dei defunti della propria famiglia o dei propri associati.

Il rilascio della concessione, previo pagamento della relativa tariffa, da diritto al titolare (concessionario) di usare la sepoltura per un periodo di tempo prestabilito, variabile a seconda della tipologia di sepoltura, alle condizioni stabilite nel regolamento comunale di polizia mortuaria, rimanendo integro il diritto di proprietà del Comune.

Il diritto di usare la sepoltura non è commerciabile, né alienabile, né trasmissibile in eredità, ma è circoscritto alla possibilità di utilizzo per la collocazione dei defunti della famiglia del concessionario ed è rinnovabile alla scadenza.

Nei cimiteri del Comune, sono presenti le seguenti tipologie di sepolture private: posto in terra, tomba di famiglia, posto in muratura (loculo), celletta

 Le richieste, relative a concessioni, rinnovi e rinunce, devono essere presentate o inviate all’ufficio.

Dove rivolgersi

Ufficio tecnico

Per informazioni telefonare
0461-864014 int. 5
Quanto costa
Concessione celletta per ossarietto  € 300,00 per 20 anni
Concessione celletta per urna cineraria € 250,00 per 20 anni
     
       
Concessione tomba di famiglia cimitero di Vezzano € 15.000,00 6 loculi per 70 anni
Concessione sepoltura privata posto in terra singolo cimitero di Terlago  €   1.000,00 1 posto per 30 anni
Concessione sepoltura privata posto in terra doppio cimitero di Terlago  €   2.000,00 2 posti per 30 anni
Concessione posto in muratura (Loculo - cimiteri di Vezzano e Padergnone) €   1.500,00 1 posto per 30 anni
Come fare / Cosa fare

Per ottenere una concessione cimiteriale deve essere presentata richiesta in carta legale al Servizio Tecnico comunale precisando le generalità del richiedente, il cimitero al quale si riferisce e il tipo di sepoltura privata desiderata.

Le sepolture private disponibili vengono concesse ai richiedenti seguendo rigorosamente l'ordine cronologico di presentazione delle domande. Tale ordine può essere derogato con provvedimento motivato del Sindaco qualora i familiari prospettino motivi e situazioni di carattere personale, sociale o familiare particolari, che esigono adeguato e tempestivo riscontro.

Allo scopo di assicurare un corretto e razionale utilizzo delle sepolture private non può essere assegnato ad ogni richiedente, per la sua famiglia, più di una tomba di famiglia. Esclusivamente ai fini dell'assegnazione, la famiglia del richiedente è intesa quella composta dallo stesso, dai suoi genitori, dal coniuge e dai figli.

La concessione cimiteriale delle cellette per cassettine ossario e urne cinerarie è rilasciata solo in presenza dell’effettiva esigenza di collocazione di resti ossei o ceneri, è pertanto esclusa la prenotazione preventiva dei posti.

Pagina pubblicata Venerdì, 29 Settembre 2017 - Ultima modifica: Lunedì, 02 Ottobre 2017
torna all'inizio del contenuto