Vai menu di sezione

orari

Con le modifiche introdotte dall'art. 11 della legge provinciale nr. 9 del 15 maggio 2013, sono state inserite norme transitorie che sospendono temporaneamente l’applicazione delle disposizioni riguardanti gli orari di apertura e connesse deroghe per chiusure domenicali e festive, sia per gli esercizi di commercio al dettaglio (Legge Provinciale nr. 17 del 2010) che per quelli di somministrazione di alimenti e bevande (Legge provinciale nr. 9 del 2000).

A partire dal 16 maggio 2013 e fino a diversa previsione della legge provinciale, i titolari di pubblici esercizi determinano liberamente gli orari di apertura e chiusura al pubblico dei propri esercizi, nel rispetto della disciplina vigente in materia di lavoro e, in particolare, delle disposizioni relative all’orario notturno, festivo e ai turni di riposo.

 Gli esercenti sono tenuti a rendere noto al pubblico l’orario di apertura e chiusura dei propri esercizi attraverso l'apposizione visibile di cartelli o altri idonei mezzi d’informazione.

E’ fatto salvo da parte dell'Autorità di Pubblica Sicurezza (Sindaco) il potere di adottare, sulla base della normativa vigente, provvedimenti amministrativi in materia di tutela dell’ambiente, della salute, della quiete pubblica, dell’ordine pubblico e della pubblica sicurezza.

Pagina pubblicata Mercoledì, 01 Febbraio 2017
torna all'inizio del contenuto